Un 30enne e il primo motard

Le tue recensioni. Moto, ricambi, parti speciali, abbigliamento…

Moderatori: RAZZO, Sebring, Gumon, paulìn, ciaoroma, GIANT SQUID

Rispondi
Scaff87
Messaggi: 2
Iscritto il: 22/08/2017, 21:22

Un 30enne e il primo motard

Messaggio da Scaff87 » 22/08/2017, 21:29

Salve ragazzi, sono nuovo del forum e delle moto soprattutto.
Possessore di uno scooter 300 ho deciso di passare al cambio manuale.
Orientato sicuramente ad un motard stradale, di cilindrata sui 600cc.
Avete consigli su quale moto potrei prendere in considerazione?
Io, esteticamente parlando, ero orientato o sui ktm625smc/690
Oppure husquarna 610/630...
Non vi nascondo che i miei amici mi hanno consigliato il 690...
Però da neofita ascolto i vostri pareri e mi rimetto a voi!
Bella!✔



Avatar utente
Theo_SM
CINQUECENTO
Messaggi: 659
Iscritto il: 31/07/2014, 20:21
Località: vicino a Treviglio

Re: Un 30enne e il primo motard

Messaggio da Theo_SM » 23/08/2017, 3:12

Ciao.
L'SMC 690 penso sia un motard un po' particolare: c'è chi dice che sia meno motard ad esempio di un 625 o di un 610 e che sia più stradale.
Partiamo dal presupposto che ho avuto modo di confrontarmi con un SMC 690 a Castelletto di Branduzzo (pista relativamente veloce) e sul rettilineo andava molto più forte del mio 610, ma non so se e quanto la moto fosse preparata. Nella stessa pista, ho visto la suddetta moto fare i salti su asfalto e non mi pareva si comportasse diversamente dal mio 610; stessa cosa nello sterrato della pista di Ottobiano. Quindi non credo che l'SMC possa fare sterrati meno degli altri motard stradali.
Detto questo, è vero che ha alcune caratteristiche da moto stradale:
-Il perno della ruota anteriore è in asse con gli steli della forcella, come nelle moto sportive. Nei motard invece è avanzato (guarda un SMC e un motard di profilo e te ne renderai conto).
-Il telaio è a traliccio, tipo Ducati. Che io sappia, l'unico motard che adotta, in parte, una soluzione simile, è la SXV, che comunque è notoriamente più orientata all'asfalto e alla velocità rispetto alle concorrenti.
-Il motore ha una potenza che lo rende competitivo con bicilindriche tipo SV650.
Personalmente, a me piace molto e mi dà l'idea di una moto polivalente che forse anche sul veloce può togliere delle belle soddisfazioni. Non so dove abiti e dove intendi usare la moto, ma si può dire grossomodo questo:
-Nelle strade tortuose con velocità inferiori a 100 km/h, i motard sono divertenti e competitivi,
-su strade veloci sono noiosi e lenti, oltre che scomodi.
Mi sa che con l'SMC sul veloce si soffre meno.
Del 610 posso dirti che:
-fino al 2004 (mi sembra) era un po' fiacco di potenza
-la versione a carburatore del 2006 (e mi sa anche 2005) era decisamente più performante
-dal 2007 in avanti c'erano le versioni a iniezione: più potenti dei 610 vecchi, ma meno della versione 2006, però consumano meno. Presumibilmente l'iniezione era stata messa per passare da Euro 2 a Euro 3 e non per guadagnare prestazioni.


Moto:
Husqvarna SM 610 I.E. 2008,
Yamaha YZ 250 2001

Scaff87
Messaggi: 2
Iscritto il: 22/08/2017, 21:22

Re: Un 30enne e il primo motard

Messaggio da Scaff87 » 23/08/2017, 6:03

Grazie per la risposta.
Credo che il mio sarà prevalentemente un uso stradale....



Rispondi